ILLUSTRAZIONE

Posted on ottobre 28, 2016, 12:34 pm
47 secs

Pietro Carini.  Grafica ed editoria.

Al nostro paese spetta il merito di aver rinnovato la grafica editoriale del 900, soprattutto grazie ai futuristi che operarono in diversi campi: linguaggio, materiale, sia del design, dopo che per anni il campo era stato presidiato dagli inglesi, i quali però, si erano applicati soprattutto ai ‘caratteri’.
Poi le cose sono di nuovo cambiate tanto che gli Istituti italiani di cultura di New York e di Dublino, hanno organizzato una mostra con le copertine realizzate dai nuovi grafici (poi la mostra sarà anche a Milano).
Chissà se il collezionista ed esperto Mughini prenderà in considerazione questi lavori per la sua nuova collezione, e  se il collezionista e artista Echaurren, disegnatore della copertina del famoso “Porci con le ali” e collezionista di grafica e letteratura futurista si applicheranno alla rincorsa e all’accaparramento delle opere di questi nuovi grafici come hanno fatto per le rarità degli anni 30/40

Ho l’impressione, comunque, che l’intento degli artisti contemporanei sia più il concept del libro o di una collana editoriale o di tutta la produzione della casa editrice che la vera e propria illustrazione.