Museo del Fallo nella città di Akranes, in Islanda

Posted on ottobre 26, 2016, 4:08 pm
32 secs

A Sigurdur Hjartarson, professore islandese, il pallino per il collezionismo è nato dopo aver ricevuto in regalo un grande pene di toro (dicunt): “Un bel giorno i miei zii mi hanno regalato un frustino fabbricato con il membro di un toro. Quando mi trasferii nella cittadina costiera di Akranes, i miei amici iniziarono a prendermi in giro portandomi peni di balene. Allora decisi che dovevo fare qualcosa con il mio campionario“. Niente di meglio di un museo fallologico per ammazzare il tempo, l’Icelandic Phallological Museum è nato così e oggi attira oltre 11.000 visitatori l’anno, l’unico museo al mondo a ospitare campioni fallologici di tutte le specie presenti in un singolo Paese.
Una collezione di circa 250 peni e parti di pene, appartenenti a pressoché tutti i mammiferi marini e terrestri presenti in Islanda. E non manca quello di un uomo, provare per credere. Tra questi si contano 55 campioni appartenenti a 16 diverse specie di cetacei, un campione estratto da un orso polare e 36 pezzi provenienti da 7 specie di foche e trichechi. Non mancano, ovviamente, opere d’arte e utensili che rendono omaggio al tema del museo.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.